Itinerario
Antropologico

Riappropriarsi di identità e bellezza.

L’Itinerario

A Salemi il Museo del Risorgimento documenta il ruolo di questo territorio nelle battaglie per l’Unità d’Italia con abiti, armi e documenti del periodo garibaldino. Il nuovo
Ecomuseo del Grano e del Pane, invece, valorizza e promuove la memoria collettiva di una comunità legata alla tradizione dei pani rituali e dei grani antichi. Il Piccolo Museo Agroforestale di monte Finestrelle, nel territorio di Gibellina, racconta le tradizioni del Belìce attraverso oggetti d’uso ed attrezzi legati alla cultura contadina. A Santa Ninfa il Museo dell’Emigrazione racconta dell’esodo verso altri Paesi nella prima metà del sec. XIX. A Santa Margherita di Belìce si rivivono le pagine e le storie del Gattopardo attraverso il manoscritto del famoso testo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa mentre il Museo EtnoAntropologico della Terra di Zabut a Sambuca offre ai visitatori l’ambientazione didattica dei cicli di trasformazione del frumento e del latte.

Back to top
Preferenze Privacy

Quando visiti il nostro sito Web, può memorizzare informazioni attraverso il tuo browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code.
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps.
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds.
Il nostro sito Web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze sulla privacy e / o accetta il nostro utilizzo dei cookie.