Museo del Gattopardo
Santa Margherita Belìce

Il Museo

Nato in onore al celebre scrittore Tomasi di Lampedusa, che ivi trascorse tra i sei e i vent’anni le proprie estati, è ospitato presso il Palazzo Filangeri Cutò, divenuto nel Gattopardo il palazzo di Donnafugata che esso fa da cornice a poco meno della metà del romanzo.
Si tratta di un museo costruito quindi interamente attorno al celebre romanzo “Il Gattopardo” di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Qui si può ammirare ad esempio il manoscritto originale dell’opera con le correzioni apportate dall’autore fino alla stesura finale. All’interno di teche sono inoltre esposte le lettere, gli appunti, la documentazione e le foto d’epoca dello scrittore, mentre postazioni multimediali fanno rivivere i saggi critici e i film dedicati all’opera. Un documento assolutamente inedito è il nastro con la voce dello scrittore che accompagna il percorso del visitatore. Si tratta di una registrazione unica, nata per gioco una mattina del 1956, quando Gioacchino Lanza Tomasi ricevette in regalo dal padre adottivo un registratore a nastro e, per provarne il corretto funzionamento, ebbe l’idea di registrarne la voce mentre recitava uno dei suoi racconti intitolato “Lighea”.

Back to top
Preferenze Privacy

Quando visiti il nostro sito Web, può memorizzare informazioni attraverso il tuo browser da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze sulla privacy. Vale la pena notare che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito Web e sui servizi che siamo in grado di offrire.

Clicca per abilitare/disabilitare Google Analytics tracking code.
Clicca per abilitare/disabilitare Google Maps.
Clicca per abilitare/disabilitare video embeds.
Il nostro sito Web utilizza i cookie, principalmente da servizi di terze parti. Definisci le tue preferenze sulla privacy e / o accetta il nostro utilizzo dei cookie.